COME FUNZIONA L’ASSICURAZIONE SANITARIA NEGLI STATI UNITI?

Las Vegas, New York, Miami, Los Angeles … Con la tua ESTA , hai la possibilità di viaggiare negli Stati Uniti per un massimo di 90 giorni. Tuttavia, la vita globetrottante può rapidamente trasformarsi in un incubo senza l’acquisto di un’assicurazione sanitaria. La spesa sanitaria nel paese di zio Sam è tra le più alte al mondo. Ecco perché si consiglia vivamente di stipulare un’assicurazione sanitaria anche se si va in vacanza per un periodo molto breve o per un semplice viaggio d’affari.

Scopri in questo articolo come funziona l’assicurazione sanitaria per partire con fiducia negli Stati Uniti.

ASSICURAZIONE SANITARIA NEGLI STATI UNITI: UN SISTEMA COMPLESSO

Sebbene gli Stati Uniti siano un sogno, il sistema sanitario è estremamente costoso. Le spese mediche rappresentano oltre il 16% delle spese mensili delle famiglie e sono tra le principali cause di debito.

Per questo motivo, stipulare un’assicurazione sanitaria è una formalità consigliata prima di partire per gli Stati Uniti. In effetti, in caso di eventi imprevisti, i costi sostenuti (spese ospedaliere, rimpatrio medico, ecc.) Potrebbero rovinarti. Ad esempio, uno scanner può costare tra $ 4.000 e $ 5.000, una degenza in ospedale di sole 3 ore può costare tra $ 9.000 e $ 10.000 e le cure dentistiche possono rapidamente aggiungere fino a oltre $ 500. . Fortunatamente, esiste un sistema di assicurazione sanitaria per coprire i costi medici a volte esorbitanti. È comunque complicato trovare la tua strada tra tutte le assicurazioni di viaggio che ti vengono offerte.

FINANZIAMENTO PUBBLICO

Innanzitutto, va notato che negli Stati Uniti siamo molto lontani dalla sicurezza sociale francese. La copertura sociale è davvero molto semplice. Esistono ancora finanziamenti pubblici, come Medicaid e Medicare. Questi sono riservati ai cittadini americani secondo criteri molto specifici. Inoltre, Medicare è riservata alle persone con più di 65 anni e ad alcune persone con disabilità. Medicaid è riservato ai cittadini americani i cui redditi sono molto bassi.

C’è anche la legge “Obamacare” che è stata approvata nel 2010 prima di essere messa in vigore nel 2014 dal presidente degli Stati Uniti Barack Obama. Questa legge mira a garantire l’assicurazione sanitaria a tutti i cittadini americani e residenti permanenti, distribuendo aiuti alle famiglie meno abbienti. Tuttavia, questa legge incoraggia solo gli americani a stipulare un’assicurazione privata.

FINANZIAMENTO PRIVATO

Esistono molte assicurazioni private, suddivise in due principali categorie assicurative: Organizzazioni sanitarie (HMO) e Assicurazioni di responsabilità civile (II).

HMO è un sistema che riunisce sotto la stessa organizzazione, la compagnia assicurativa e il sistema di consegna delle cure. Gli II, sono senza dubbio i più costosi. Si basano su un sistema previdente simile al sistema di mutua assicurazione sanitaria. In altre parole, gli assicurati contribuiscono in base ai rischi che desiderano coprire. Più sono grandi, maggiore è l’importo del contributo.

ASSICURAZIONE SANITARIA INTERNAZIONALE

Molte assicurazioni offrono assicurazioni internazionali (Allianz, Axa …). Sono generalmente adatti per un soggiorno all’estero. La maggior parte offre assistenza per il rimpatrio, che consente di essere coperti in caso di rimpatrio di emergenza (ad esempio in caso di morte di una persona cara). Fare attenzione a non confondere con l’assicurazione europea che consente di essere rimborsati per le spese mediche sulla semplice presentazione della tessera europea di assicurazione malattia. Naturalmente, questa assicurazione è disponibile solo quando si soggiorna nell’Unione europea. È anche importante essere vigili prima di acquistare un’assicurazione di viaggio. In effetti, molti di loro ti assicurano una copertura dei costi in caso di ricovero, tuttavia alcuni sono truffe. È quindi essenziale leggere attentamente il contratto di assicurazione prima di stipularlo.

ALTRE ASSICURAZIONI

Se hai intenzione di attraversare l’Atlantico per lavorare o studiare, tieni presente che è disponibile anche un’assicurazione che offre assistenza medica: assicurazione per studenti, assicurazione per espatriati, ecc. Ce ne sono molti. Ancora una volta, è importante essere ben informati prima di partire per assicurarsi che sia adatto alle proprie esigenze. Inoltre, è importante prestare attenzione al fatto che è compatibile con il sistema Obamacare perché, in caso contrario, è possibile ricevere una multa in caso di controllo.

STATI UNITI: QUALE ASSICURAZIONE MEDICA SCEGLIERE?

Capirai che il campo di possibilità è vasto quanto alla scelta della tua assicurazione medica, che tu sia semplice viaggiatore, stagista o studente straniero. Quindi quale scegliere?

Naturalmente la scelta dell’assicurazione medica non è facile e la scelta dipende dal motivo del viaggio e in particolare dalla durata del soggiorno negli Stati Uniti. È ovvio che corri più rischi durante un lungo soggiorno, piuttosto che per un soggiorno temporaneo di una settimana … In tutti i casi, si consiglia di selezionare un’assicurazione completa (ricovero, rimpatrio, assistenza medica …).

Al fine di scegliere una buona assicurazione medica adattata alle tue esigenze, non esitare ad andare a un confronto assicurativo online che ti offrirà una serie di assistenza sanitaria adattata alle tue esigenze. Dovrai quindi analizzare un certo numero di criteri come:

  • la menzione “Cospay” che è l’ammontare dei costi effettivi che dovrai pagare dopo il rimborso delle spese mediche da parte dell’assistenza sanitaria;
  • la menzione “massimo di tasca” è l’importo massimo dei costi che non possono essere rimborsati;
  • la menzione “deducibile” è la deducibile;
  • la menzione “esclusione” sono situazioni in cui l’assistenza sanitaria non funzionerà;
  • la menzione Rete che fornisce informazioni sulla rete di medici compatibili con la vostra assicurazione.

Al fine di preparare al meglio il tuo viaggio , è anche consigliabile fare un preventivo con diverse assicurazioni sanitarie per scegliere il più vantaggioso per te.

NB: tenere presente che in molti casi la carta Gold (MasterCard o carta di credito Visa) comprende la copertura sanitaria che funziona durante un soggiorno all’estero, in qualsiasi parte del mondo.