TURISMO: UN’INDUSTRIA SANO NEGLI STATI UNITI

Il turismo internazionale è in forte espansione e cocorico, è il nostro caro paese che è il primo in termini di personale. Infatti, 86,9 milioni sono stati il ​​numero di arrivi di viaggiatori stranieri in Francia nel 2017 secondo l’Organizzazione mondiale del turismo. Tuttavia, i vacanzieri hanno trascorso di più negli Stati Uniti!

Nel 2017, il paese di zio Sam ha beneficiato di una spesa turistica di 210,7 miliardi di dollari, più del totale combinato di Francia e Spagna. Ciò rappresentava il 24% delle entrate dell’industria turistica mondiale. I viaggi negli Stati Uniti vengono effettuati principalmente per via aerea. Più della metà dei visitatori arriva sul territorio americano in aereo. Questo fenomeno è in parte accentuato dalla crescente frequenza dei voli internazionali.

Il settore del turismo è sempre stato considerato un elemento fondamentale per l’economia americana. E sebbene l’attuale governo sia la causa di un lieve calo degli arrivi di turisti cinesi, a causa dell’attuale conflitto americano-cinese, i viaggiatori provenienti dal paese del sol levante rimangono i vacanzieri più numerosi e in particolare il più spendere.

Gli Stati Uniti rimangono una destinazione turistica che attira milioni di persone ogni anno. Tuttavia, questi ultimi scelgono principalmente di scoprire città che sono spesso molto costose anziché destinazioni come l’Alaska, il New Mexico o il Texas, a cui è meno facile accedere. Di conseguenza, New York è la destinazione preferita per i turisti stranieri, seguita da Miami in Florida, Los Angeles in California, Orlando e infine la bellissima San Francisco e il suo Golden Gate Bridge. L’attrazione per queste città americane e per le numerose attività turistiche che è possibile svolgere sul posto. Questo fenomeno riguarda in particolare la Grande Mela perché la città che non dorme mai è servita da un numero crescente di collegamenti, compresi i voli a basso costo.

Per i paesi membri del visto Waiver Program (VWP), come la Francia, visitare gli Stati e tanto più semplice. Di fatto, nell’ambito di questo programma, è stata creata l’ESTA. Questa autorizzazione di viaggio obbligatoria è un’esenzione dal visto che è necessaria per ottenere per andare sul suolo americano.

Se vuoi anche fare un viaggio negli Stati Uniti, non dimenticare di stipulare un’assicurazione di viaggio o sanitaria perché in caso di ricovero, le spese mediche sono molto costose.