È POSSIBILE EFFETTUARE UNA NUOVA DOMANDA ESTA DOPO UN RIFIUTO?

L’ESTA è un’autorizzazione di viaggio creata nell’ambito del Visa Waiver Program (VWP), noto anche come programma di esenzione dal visto. Dal 2009 è obbligatorio ottenere questa autorizzazione di viaggio per recarsi sul territorio americano. Ma cosa succede se ti viene rifiutato l’ ESTA ? Posso richiedere nuovamente l’ESTA dopo un rifiuto? Questo è ciò che ti spiegheremo in questo articolo.

ESTA CHE COS’È?

L’ESTA (Sistema elettronico di autorizzazione di viaggio) mira a facilitare gli scambi tra gli Stati Uniti e i 38 paesi del programma VWP. Questi ultimi sono stati selezionati dagli Stati Uniti per la loro elevata sicurezza.

I cittadini dei seguenti paesi nazionali sono pertanto tenuti ad avere un ESTA per viaggiare negli Stati Uniti per turismo, affari o per un transito:

GermaniaGreciaNorvegia
AndorraUngheriaNeozelandese
AustraliaIrlandaPortogallo
AustriaItalia Repubblica Ceca
BelgioIslandaRegno Unito
BruneiGiapponeSaint Martin
chilePaesi BassiSingapore
Corea del SudLettoniaSlovacchia
DanimarcaLiechtensteinSlovenia
SpagnaLituaniaScamosciato
EstoniaLussemburgoSvizzero
FinlandiaMaltaTaiwan
Francia Monaco

L’ESTA può essere rifiutata? Attenzione! È importante notare che ESTA funge solo da pass; L’ottenimento in nessun modo garantisce l’accesso al territorio americano. I funzionari doganali dell’aeroporto di destinazione finale determineranno se hai diritto a rimanere sul suolo americano.

Sebbene questo fenomeno sia relativamente raro, le autorità americane possono rifiutare la tua ESTA e quindi la tua autorizzazione a viaggiare negli Stati Uniti.

Il rifiuto può essere dovuto a uno di questi motivi:

  • la durata del soggiorno supera i 90 giorni. In effetti, un ESTA è concesso per un soggiorno di un massimo di 90 giorni. Se vuoi andare negli Stati Uniti per un periodo più lungo, devi richiedere un visto presso l’ambasciata americana o il consolato del tuo paese.
  • in passato hai commesso un reato negli Stati Uniti.
  • ha una malattia trasmissibile o molto grave.
  • hai un passaporto valido, ma la data di validità sta per scadere o scadrà durante il tuo viaggio negli Stati Uniti. In tal caso, è necessario richiedere un nuovo passaporto biometrico o elettronico presso il municipio. I passaporti ottici non possono più viaggiare negli Stati Uniti.
  • hai già viaggiato in Siria, Iran, Yemen, Libia, Somalia, Sudan dal 1 ° marzo 2011.
  • il tuo casellario giudiziario non è privo di alcune menzioni serie.

Se sei un cittadino di paesi VWP e non sei interessato da nessuno di questi motivi, potresti aver commesso un errore nel modulo di richiesta online durante la compilazione.

LA MIA ESTA È STATA RIFIUTATA, DESIDERO EFFETTUARE UNA NUOVA RICHIESTA: È POSSIBILE?

Se la tua autorizzazione ESTA è stata purtroppo rifiutata, non farti prendere dal panico! Come sopra specificato, è possibile che questo rifiuto sia dovuto solo a un errore nel modulo ESTA. In questo caso, devi semplicemente attendere 10 giorni prima di richiedere nuovamente l’ESTA dopo il rifiuto. Ti consigliamo di compilare il modulo con attenzione e di concentrarti durante la richiesta. In effetti, un semplice piccolo errore trascurato può portare a un rifiuto. Questo è il motivo per cui ti consigliamo di richiedere ESTA relativamente prima del tuo viaggio negli Stati Uniti per anticipare questo tipo di incidente. È effettivamente necessario stabilire una scadenza, nel caso in cui sia necessario presentare una nuova richiesta di ESTA dopo un rifiuto.

Se hai paura di presentare una nuova richiesta di autorizzazione ESTA dal sito del governo degli Stati Uniti a seguito del rifiuto, puoi rinnovare la tua richiesta ESTA a un servizio privato. Quest’ultimo ti fornirà un servizio di assistenza personalizzato per aiutarti a completare il modulo e correggere eventuali errori prima di inviarlo. Quindi puoi stare certo che otterrai il tuo ESTA in modo pacifico!

Se, d’altra parte, il tuo ESTA è stato rifiutato per uno dei motivi che abbiamo notato in precedenza, purtroppo fare una nuova richiesta di ESTA dopo il rifiuto sarà inutile. Non ha senso cercare di mentire, perché le autorità statunitensi lo scopriranno. In questo caso, è necessario richiedere un visto al consolato o all’ambasciata degli Stati Uniti.