È RIFIUTATO, COME FARLO?

L’ESTA è un sistema abbastanza recente implementato dal Dipartimento per la sicurezza interna. Ora è possibile viaggiare negli Stati Uniti senza visto. Questo sistema consente alle autorità di filtrare le persone che possono accedere al territorio americano, perché per evitare qualsiasi rischio e garantire la sicurezza del Paese, alcuni profili di viaggiatori vengono rifiutati. Una richiesta ESTA viene raramente respinta a meno che le autorità non abbiano dubbi sul fatto che potresti mettere in pericolo il loro paese e i loro cittadini.

Stai pianificando un viaggio nel paese di Zio Sam e hai fatto domanda per un ESTA? Sfortunatamente, il tuo ESTA è stato rifiutato, non capisci perché e non sai cosa fare per volare ancora negli Stati Uniti?

Andare negli Stati Uniti non è sempre facile, ma il nostro team è lì per spiegare le ragioni di questo rifiuto e come risolvere questa situazione.

RIFIUTO DEL MIO ESTA, PERCHÉ?

Gli Stati Uniti ricevono un numero incalcolabile di richieste ESTA, che non possono elaborare tutto da sole, poiché i tempi di risposta sarebbero troppo lunghi, il modulo che hai compilato per effettuare la tua richiesta viene prima scansionato e analizzato da un robot. Alla minima virgola, shell, un ufficiale dell’immigrazione controlla il modulo. Questo agente può decidere se rilasciare o meno l’autorizzazione ESTA. Le formalità amministrative sono rigorose negli Stati Uniti e le condizioni devono essere rispettate. Se il tuo ESTA è stato rifiutato, ecco i motivi più comuni di rifiuto:

  • lo scopo del soggiorno non è conforme a un ESTA. Se vieni per qualcosa di diverso dal turismo, dal transito o da un viaggio d’affari, devi richiedere un visto. Per studiare, fare uno stage o un lavoro, hai bisogno di un visto;
  • il tuo soggiorno è troppo lungo! Il tuo biglietto di ritorno non corrisponde. Non ti è consentito rimanere negli Stati Uniti per più di 90 giorni. Se vuoi rimanere sei mesi, devi richiedere un visto;
  • non arrivi in ​​aereo o via mare negli Stati Uniti;
  • non fai parte del programma ESTA e quindi non puoi beneficiarne;
  • hai una doppia nazionalità che è uno dei paesi a cui è proibito entrare nel suolo americano come Iran, Iraq, Somalia, Yemen, Sudan;
  • hai già un ESTA o una richiesta valida;
  • il tuo passato giudiziario rappresenta un pericolo per il Paese secondo le autorità (crimini, precedenti penali);
  • il tuo stato di salute non soddisfa le condizioni americane (in passato hai contratto malattie infettive, contagiose, mentali);
  • il passaporto ESTA valido non corrisponde al formato corretto, deve essere biometrico o elettronico;
  • la validità del passaporto è scaduta;
  • l’ultimo, il più delle volte incrociato: l’errore di battitura, ad esempio sul numero del passaporto, la scrittura del cognome …

Controlla il modulo che hai inviato alle autorità americane, uno degli errori elencati è sicuramente colpa ed è per questo che la tua ESTA è stata rifiutata. È anche possibile aggiornare ESTA , ma solo per alcune informazioni.

Vediamo nel prossimo paragrafo come risolvere questo problema di rifiuto e partire per gli Stati Uniti.

ESTA USA RIFIUTATO, COSA FARE?

Dopo aver inviato una richiesta ESTA, una risposta positiva deve essere inviata entro 72 ore. Sfortunatamente, in caso di rifiuto dell’ESTA, non riceverai alcuna notifica dall’agenzia responsabile della verifica dell’ESTA.

Prima di tutto, se non hai notizie, la cosa più importante è scoprire da dove proviene l’errore che ti ha impedito di ottenere ESTA. Per fare ciò, contatta il Programma di richiesta di indennità di viaggio il prima possibile, che gestisce i reclami degli ESTA rifiutati. È davvero più prudente richiedere in anticipo il documento ESTA.

A seconda del problema riscontrato, è possibile effettuare una nuova richiesta. Infatti, se il rifiuto proviene da una semplice shell, devi solo aspettare 10 giorni per completare un nuovo modulo. Se la durata del viaggio è stata eccessiva, prova a cambiare i tuoi biglietti per soddisfare i criteri del programma ESTA, ovvero per una durata inferiore a tre mesi (massimo 90 giorni). Se ti sei appena reso conto che il tuo passaporto non è né un passaporto biometrico né un passaporto elettronico, puoi sempre richiedere un nuovo passaporto per cercare di ottenere l’ESTA in un secondo momento e recarti negli Stati Uniti. Uniti. Il viaggio negli Stati Uniti è tuo! Ora puoi vivere il tuo sogno americano!

Tieni presente che se vuoi evitare questo tipo di errore e perdita di tempo, i siti privati ​​possono farlo per te. Il nostro sito demande-esta.com offre i suoi servizi per ottenere il documento. Il nostro team abituato a questo tipo di richieste meticolose si occupa di tutto, devi solo compilare il nostro modulo online semplificato. La tua richiesta online verrà elaborata il prima possibile.

In ogni caso, se il rifiuto riguarda un altro argomento, dovresti sicuramente passare a una classica domanda di visto USA .