PRESENTAZIONE DEL DIPARTIMENTO DI STATI USA

Il Dipartimento degli Stati Uniti (DOS) è il dipartimento del governo federale degli Stati Uniti responsabile delle relazioni internazionali, quindi è l’equivalente del nostro Dipartimento degli affari esteri. Se la tua richiesta ESTA viene accettata, non dovrai fare questo dipartimento. D’altra parte, in caso di rifiuto, è l’ufficio degli affari consolari del Dipartimento degli Stati che dipenderà dall’ottenimento del visto americano.

L’ORIGINE DEL DIPARTIMENTO DEGLI STATI

Ai sensi della Costituzione degli Stati Uniti d’America ratificata nel settembre 1787, la responsabilità di condurre gli affari esteri del paese spetta al Presidente degli Stati Uniti.

Nel luglio 1789, la Camera dei rappresentanti e il Senato approvarono la legge che istituiva il Dipartimento degli Stati, poi chiamato Dipartimento degli Affari Esteri. Questo è il primo dipartimento esecutivo federale creato.

Prende il nome di Dipartimento degli Stati alcuni mesi dopo, quando il suo campo d’azione viene ampliato, con in particolare la conservazione delle leggi, la custodia del grande sigillo, la gestione della zecca degli Stati Uniti (produzione e circolazione di denaro) ecc.

Il primo segretario di stato nominato dal presidente George Washington è Thomas Jefferson, che diventerà il terzo presidente degli Stati Uniti (1801-1809).

Il Dipartimento degli Stati era originariamente a Filadelfia. Ora è a Washington DC, a pochi passi dalla Casa Bianca.

ORGANIZZAZIONE DEL DIPARTIMENTO DI STATI

Il Dipartimento degli Stati è posto sotto l’autorità di un Segretario di Stato, che è assistito nelle sue funzioni da un assistente segretario e un capo di stato maggiore.

Il Segretario di Stato fa parte del Gabinetto degli Stati Uniti, quindi direttamente collegato al Presidente degli Stati Uniti.

L’attuale segretario di Stato è Mike Pompeo (da aprile 2018). Succede a Rex Tillerson, John Kerry, Hillary Clinton, Condoleezza Rice o persino Colin Powell.

Il Dipartimento degli Stati si avvale di un gran numero di uffici e agenzie, tra cui l’Ufficio degli affari consolari, il Servizio di sicurezza diplomatica, l’Ufficio delle organizzazioni internazionali, l’Ufficio degli affari legislativi, l’Ufficio degli affari pubblici, l’Ufficio antiterrorismo, ecc.

LE MISSIONI DEL DIPARTIMENTO DEGLI STATI

Il Dipartimento degli Stati mira a “promuovere la democrazia e garantire un mondo libero, prospero e pacifico”.

La sua missione principale è proteggere gli interessi dei suoi cittadini a diversi livelli:

  • sicurezza nazionale combattendo la corruzione, garantendo il rispetto dei diritti umani, controllando l’accesso al suo territorio, ecc.
  • sicurezza internazionale rafforzando le relazioni diplomatiche, intervenendo per garantire la pace e il rispetto della democrazia, partecipando agli sforzi internazionali per combattere il terrorismo, la droga, la gestione delle crisi umanitarie, la non proliferazione delle armi nucleari, ecc.
  • economico aumentando le opportunità commerciali, creando partenariati, ecc.

PANORAMICA DEL DIPARTIMENTO DI UFFICIO CONSOLARE DEGLI STATI UNITI

L’ufficio degli affari consolari ha le seguenti missioni:

  • la protezione dei cittadini americani all’estero (stimati in 9 milioni);
  • rilascio di passaporti e altri documenti ufficiali per i suoi cittadini;
  • proteggere i confini degli Stati Uniti
  • rilascio di visti per gli Stati Uniti
  • cooperazione internazionale per la protezione dei minori (adozione, rapimento, ecc.)

Ti ricordiamo che per brevi soggiorni (massimo 90 giorni) a fini turistici, di lavoro o di transito, i cittadini francesi possono usufruire dell’autorizzazione di viaggio ESTA . Per poter viaggiare senza visto è necessario soddisfare diversi criteri di ingresso e la domanda ESTA deve essere presentata online.

Se ESTA non è un’opzione per te per un motivo X o Y, è necessario presentare una domanda di visto all’ambasciata americana per recarsi negli Stati Uniti. Esistono due tipi di visti:

  • visto non immigrato per soggiorni temporanei (visti J per programmi di scambio, visto F per studenti, visto B per turismo, ecc.)
  • il visto di immigrazione riguarda un possibile espatrio negli Stati Uniti a causa di un lavoro, con l’esempio del visto E1, o per la famiglia come il visto IR1 o CR1.