PROCEDURA PER OTTENERE UNA CARTA VERDE ATTRAVERSO IL MATRIMONIO

Se sei sposato con un cittadino americano e desideri espatriare negli Stati Uniti, dimentica ESTA ! È necessaria una carta verde (carta di residenza permanente). La carta verde, che offre residenza permanente al suo titolare, è molto popolare. L’ottenimento è soggetto a numerosi criteri di ammissibilità e un approccio complesso vicino alla corsa ad ostacoli. Esistono diversi metodi per ottenerlo: da un membro della famiglia, da un datore di lavoro, per motivi politici, a causa di un sorteggio per la lotteria annuale ( carta verde della lotteria ), ecc. Ci concentriamo qui su come ottenere una carta verde attraverso il matrimonio.

OTTIENI LA ​​CARTA VERDE DALL’ESTERO ATTRAVERSO IL MATRIMONIO

Va da sé che la condizione intrinseca di questo metodo per ottenere la carta verde è il matrimonio. La carta verde attraverso il matrimonio può essere ottenuta dal marito o dalla moglie di un cittadino americano o da un titolare della carta verde , che diventa quindi sponsor.

IL MODULO DI PETIZIONE

Spetta al cittadino americano, o detentore della carta verde, prendere provvedimenti per conto della persona che desidera ottenere la carta verde per matrimonio.

Il primo passo è completare il modulo I-130, che è la petizione per un familiare straniero. Questo modulo è composto da 12 pagine, che danno un’idea dell’intensità delle procedure richieste dalle autorità americane. Eventuali informazioni mancanti comporteranno il rifiuto della richiesta. È anche possibile chiamare un avvocato specializzato per mettere le probabilità dalla sua parte.

Il modulo deve essere inviato al Dipartimento di Stato, tramite l’ambasciata o il consolato americano del paese di origine, con il pagamento della quota di iscrizione di $ 535.

Se la domanda è approvata dal governo degli Stati Uniti, il file viene inviato al National Visa Center per ottenere un numero di visto per immigrati. Se viene rifiutato, i motivi del rifiuto sono chiaramente indicati. Sarà inoltre menzionata la possibilità di appello, se applicabile.

L’APPUNTAMENTO IN AMBASCIATA

Una volta rilasciato il numero di visto per immigrato, viene fissato un appuntamento con l’ambasciata americana in modo che il file possa essere presentato. Tutti i documenti giustificativi saranno dichiarati al momento di fissare un appuntamento. Tra questi ci sono la prova del matrimonio (certificato di matrimonio, prova del cambio di nome, ecc.), Prova della nazionalità americana, visita medica, ecc.

Se la richiesta viene accettata, l’ufficiale consolare consegna un “pacchetto Visa”. Questa busta è riservata al funzionario dell’immigrazione nel porto di entrata, è importante non aprirla. L’ufficiale di frontiera studierà il contenuto della busta e deciderà se consentire o meno al titolare di entrare nel suolo degli Stati Uniti come residente permanente.

Si noti che le tasse per gli immigrati USCIS devono essere pagate. Ammontano a $ 220.

EMISSIONE DELLA CARTA VERDE

La carta verde viene consegnata per posta, all’indirizzo di residenza americana, entro 45 giorni.

Se il matrimonio ha meno di due anni, la carta verde del matrimonio è temporanea. Nei 90 giorni precedenti la scadenza dell’autorizzazione provvisoria, la coppia deve compilare il modulo I-751 insieme e presentarsi per un colloquio con le autorità competenti. La ragione di questa autorizzazione provvisoria è la lotta contro i matrimoni bianchi e, soprattutto, il rischio di minaccia alla sicurezza interna degli Stati Uniti se una carta di residente permanente viene consegnata alla persona sbagliata a copertura del ricongiungimento familiare infondato.

OTTIENI LA ​​CARTA VERDE ATTRAVERSO IL MATRIMONIO NEGLI STATI UNITI

Se il richiedente una carta verde per matrimonio si trova sul territorio americano, le procedure sono diverse ma il problema è lo stesso.

Prima ancora di iniziare il processo, è importante che il richiedente sia presente negli Stati Uniti in modo legale. Sarebbe disapprovato, in particolare a causa dell’attuale politica di immigrazione, dichiarare ufficialmente di trovarsi in una situazione irregolare.

Come per una domanda di carta verde per matrimonio all’estero, la domanda deve essere presentata dal cittadino americano o dal titolare di una carta verde. I moduli da compilare sono I130 e I-485. Ancora una volta, le forme sono molto complete e richiedono la massima concentrazione.

I documenti da fornire sono:

  • le forme sopra menzionate e la prova del pagamento delle spese sostenute
  • due foto formato tessera
  • fotocopia del passaporto biometrico
  • un certificato di nascita
  • fotocopia del visto che consente l’ingresso negli Stati Uniti e qualsiasi forma ad esso collegata
  • fotocopia della pagina del passaporto su cui si trova il timbro d’ingresso
  • modulo I-864 (affidavit di supporto) corrispondente alla situazione del richiedente
  • modulo I-693 (visita medica e vaccinazione)
  • casellario giudiziario

Il file è sottoposto all’accordo dell’USCIS che organizza un colloquio in cui la coppia deve giustificare la loro richiesta (e il loro sindacato). Si noti che verranno prese le impronte digitali.

La carta verde è valida per 10 anni, rinnovabile utilizzando il modulo I-90. Una volta che la carta verde è in tasca, il titolare è un residente permanente, vale a dire che può vivere negli Stati Uniti e un cittadino americano (o quasi), che include il lavoro negli Stati Uniti. Uniti, fai uno stage, studia in un’università americana, ecc.

La naturalizzazione americana, per ottenere gli stessi diritti dei cittadini americani, può essere applicata per 5 anni dopo aver ottenuto la carta verde.

Nota che una fidanzata, e non sposata, può richiedere un visto K1 per non immigranti prima di recarsi negli Stati Uniti per il matrimonio.