IL VISTO USA E IL SUO PERIODO DI VALIDITÀ

Se si prevede di recarsi negli Stati Uniti per transito, turismo o lavoro, è richiesto un visto. Esistono diverse categorie di visti con periodi di validità diversi a seconda dello scopo del viaggio. In questo articolo, i nostri esperti ti forniranno i diversi periodi di validità e ti parleranno dell’alternativa al visto: ESTA.

QUAL È IL TEMPO DI VALIDITÀ DEI VISTI USA?

Esiste un’ampia varietà di visti USA, suddivisi in 12 categorie. In ogni categoria rimangono sottocategorie adattate a ciascuno scenario (durata del soggiorno; obiettivo del soggiorno: affari, turismo, transito; situazione personale e professionale). Ogni visto americano ha un periodo di validità. Ecco alcuni esempi:

Obiettivo del viaggioVisaPeriodo di validità
Visto turistico (viaggio)B2Per 6 mesi per 10 anni
Affari (viaggio d’affari)B1Per 6 mesi per 10 anni
Transito attraverso gli Stati UnitiC29 giorni
Membro dell’equipaggio (aereo e marittimo)D29 giorni
Studi (visti per studenti)F et MVisto concesso per studiare negli Stati Uniti. Beneficerai di una grazia di 60 giorni per viaggiare alla fine dei tuoi studi.
Stage negli Stati UnitiJ1Durata di 18 mesi
3 categorie di visto J1: Stagista, Tirocinante, Lavoro e viaggi
Lavoro (riservato a dipendenti qualificati)H1B3 anni
Famiglia del beneficiario del visto H1B (coniuge e figli minori di 21 anni)H43 anni
Lavoratore agricolo (stagionale, lavoratori temporanei)H2A1 anno
Individuo con abilità straordinarieO3 anni
Moglie di un cittadino americanoK16 mesi

Per ottenere uno di questi visti, è necessario recarsi presso l’ambasciata americana, poiché il visto online non esiste (tranne che per l’esenzione dal visto ESTA). Ti verrà chiesto di compilare una domanda di visto con diversi documenti come:

  • il modulo DS-160 compilato
  • un passaporto biometrico o elettronico valido
  • una foto di identità scattata negli ultimi 6 mesi (5 cm x 5 cm)

Se desideri diventare un residente permanente negli Stati Uniti d’America, ti consigliamo di richiedere una carta verde. Puoi ottenere quest’ultimo partecipando alla lotteria della carta verde.

ESENZIONE DAL VISTO ESTA

Dal 2010, sei stato in grado di andare sul suolo americano senza visto. Tuttavia, sarà necessario ottenere un ESTA. Si tratta di un’autorizzazione di viaggio creata nell’ambito del Visa Waiver Program “VWP”, un programma di esenzione dal visto volto a facilitare gli scambi verso gli Stati Uniti. Pertanto, i cittadini dei paesi membri che viaggiano negli Stati Uniti per turismo, affari o per un transito sono esenti dal visto. I paesi interessati sono: Germania, Andorra, Australia, Austria, Belgio, Brunei, Cile, Corea del Sud, Danimarca, Spagna, Estonia, Finlandia, Francia, Grecia, Ungheria, Irlanda, Islanda, Italia, Giappone, Paesi Bassi , Lettonia, Liechtenstein, Lituania, Lussemburgo, Malta, Monaco, Norvegia, Nuova Zelanda, Portogallo, Repubblica Ceca, Regno Unito, San Marino, Singapore, Slovacchia, Slovenia, Svezia, Svizzera e Taiwan.

Il visto ESTA ha una validità massima di 2 anni ed è valido per un viaggio che non superi i 90 giorni. Durante il periodo di 2 anni, i viaggiatori hanno la possibilità di andare tutte le volte che desiderano nel paese di Zio Sam. Naturalmente, ogni viaggio non deve superare i 90 giorni al massimo.

La richiesta di autorizzazione ESTA è inoltre molto più semplice rispetto a un visto. È necessario compilare un modulo online sul sito Web del governo degli Stati Uniti. Quest’ultimo, sebbene molto semplice da completare, deve essere meticolosamente completato per evitare errori. Sfortunatamente un semplice piccolo errore potrebbe essere sufficiente a farti rifiutare la tua ESTA; le autorità americane sono, infatti, estremamente intransigenti. Durante la procedura ESTA, è molto importante portare un passaporto valido, vale a dire un passaporto elettronico o biometrico che copra l’intero soggiorno.

Passaporto di vecchia generazione, il passaporto ottico non è valido per viaggiare sul territorio americano. Se si dispone di quest’ultimo, è necessario richiedere un nuovo passaporto presso il municipio, prima di iniziare la richiesta di autorizzazione ESTA. Ti viene richiesta una foto e il numero del tuo passaporto.

Se lo desideri, puoi anche chiamare il nostro partner che ti aiuterà a compilare il modulo ESTA e correggerà anche eventuali errori prima di inviare il modulo.

Se purtroppo la tua richiesta ESTA è stata rifiutata, è necessario richiedere un visto con il periodo di validità appropriato presso l’ambasciata degli Stati Uniti o il consolato generale se desideri ancora effettuare il tuo soggiorno negli Stati Uniti.